MiColtivo. The Green Circle

Fondazione Riccardo Catella in collaborazione con Fondazione Nicola Trussardi e Confagricoltura promuove “MiColtivo. The Green Circle”, un progetto in linea con il tema di Expo 2015 "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" che riporta l'attenzione del pubblico su alcuni valori: la condivisione del cibo e dell'energia, la salvaguardia del territorio e dell'ambiente, la crescita sociale ed economica nel rispetto della qualità della vita degli individui e delle comunità.


“MiColtivo. The Green Circle” è un percorso dedicato all'agricoltura urbana che rientra nel palinsesto di iniziative civico–culturali dedicate alla “Porta Nuova Smart Community”, promosso da Fondazione Riccardo Catella per il 2015. Protagonisti del percorso sono 50.000 mq di campi seminati a grano e 8 mesi di esperienze agricole nel centro di Milano.

MiColtivo. The Green Circle” invita a passeggiare lungo un percorso circolare nel centro di Milano, all’interno dell’area di Porta Nuova, che si snoda attraverso quattro tappe:

? Wheatfield (Campo di Grano), un’opera d’arte ambientale dell’artista americana Agnes Denes (1931): un campo che si estenderà per 5 ettari all’interno dell’area che ospiterà il futuro parco pubblico la “Biblioteca degli Alberi”.

? Una video mostra didattica allestita al piano terra della sede della Fondazione Riccardo Catella, che da aprile racconterà l’opera e le tematiche del progetto.

? “Coltiviamo insieme!”: un orto con frutteto di 4.000 m, realizzato dalla Fondazione Riccardo Catella in collaborazione con Confagricoltura, in un’area adiacente al giardino pubblico di via De Castillia 28.
Coltiviamo insieme! sarà accompagnato da un programma di attività didattiche sulla coltivazione e sull’educazione alimentare, dedicate in particolar modo a bambini e famiglie, che prendono spunto dal programma di “MiColtivo. Orto a Scuola” che la FRC promuove dal 2012 nelle scuole pubbliche cittadine.

? Tappa dedicata al tema della biodiversità, attraverso un totem digitale che affronterà il tema partendo dall’esperienza del Bosco Verticale, vincitore dell’International Highrise Award 2014 grazie alla grande attenzione per la sostenibilità e la biodiversità.

L’appuntamento collettivo più coinvolgente sarà quello dedicato alla mietitura, prevista per la metà di luglio, durante la quale, nel rispetto della tradizione agricola e dell’idea dell’artista, cittadini e turisti di tutto il mondo saranno chiamati a partecipare alla grande festa del raccolto.


Molti sono i soggetti che hanno contribuito, a vario titolo, alla realizzazione del campo di grano Wheatfield, tra questi Nuova Malegori, che ha deciso di partecipare all’iniziativa in quanto azienda legata al territorio e da anni “ ideatrice” di nuovi paesaggi urbani e la Società Produttori Sementi Bologna (PSB), azienda parte del gruppo Syngenta, che ha fornito ben 1500kg di semi “Odisseo”, la varietà di grano duro tra le più diffuse sul nostro territorio.

(Fonte: ConfAgricoltura)