Accordo di collaborazione tra Lugano e il Consiglio cinese per la promozione del commercio internazionale della Provincia di Jianxi

La Città di Lugano ha siglato al Padiglione cinese di EXPO Milano 2015, un accordo quadro di collaborazione con il Consiglio cinese per la promozione del commercio internazionale della Provincia di Jianxi. Con questo accordo si pongono delle solide basi per lo sviluppo delle relazioni bilaterali tra le due parti, in particolare nel settore commerciale, degli investimenti e finanziario.

La delegazione del Municipio di Lugano, ospite d’onore al Padiglione cinese di EXPO in occasione della Giornata dedicata a Jianxi, era composta dal Sindaco Marco Borradori e dal Municipale Michele Foletti, accompagnati da diversi rappresentanti delle realtà attive sul territorio nell’ambito economico, finanziario, commerciale e accademico. La folta delegazione cinese era guidata dal Vice governatore della Provincia di Jianxi Hu Youtao e dal Vice segretario generale Lin Binyang.

Il Consiglio Cinese per la Promozione del Commercio Internazionale della Provincia di Jiangxi (CCPIT) è la principale organizzazione che cura gli interessi economici e commerciali internazionali della Cina, attraverso la promozione della cooperazione commerciale e degli scambi con l'estero, in stretta collaborazione con le proprie ambasciate in loco. L’accordo con Lugano, infatti, è stato favorito dall’Ambasciata cinese a Berna.

La Provincia di Jianxi, situata nella Cina orientale, è una realtà economica in forte sviluppo: nel 2014 l’interscambio commerciale tra il nostro Paese e questa Provincia è stato di 8,7 miliardi di dollari USD, e le recenti proiezioni internazionali evidenziano una opportunità di crescita del volume degli scambi internazionali.

Il Sindaco Marco Borradori ha sottolineato che la firma di questo accordo di collaborazione commemora al meglio il 65° anniversario dell’inizio dei rapporti diplomatici tra la Confederazione e la Repubblica Popolare Cinese, e apre un'interessante pista di sviluppo delle relazioni tra Lugano e la Provincia di Jianxi, in particolare nel settore economico e commerciale; oggi la Svizzera presenta un vantaggio competitivo rispetto agli altri Paesi europei, forte dell’accordo di libero scambio con la Cina attivato nel mese di luglio dello scorso anno.

La Provincia di Jianxi ha già relazioni attive nella nostra regione: ad esempio, la SUPSI ha avviato interessanti contatti per la promozione del settore delle tecnologie innovative, e ciò, secondo il Sindaco, è un ulteriore fattore positivo nell’ottica di creare un sistema sul territorio dove ente pubblico, settore accademico e settore economico collaborano rafforzandosi a vicenda.

Per la Città è fondamentale poter contare sulla partecipazione attiva degli operatori della nostra regione, al fine di creare una solida piattaforma di scambio con le autorità e i partner cinesi – ha concluso Marco Borradori – A questo riguardo, rivolgo un particolare ringraziamento alle associazioni di categoria cantonali, a tutte le aziende e agli istituti coinvolti nel progetto per l’interesse e il sostegno dimostrati”.